Le funzioni del microcircolo e come riattivarlo per stare bene

Negli ultimi anni si sta prestando molta attenzione al ruolo della microcircolazione poiché, in molti casi, sembra essere alla base dello sviluppo e mantenimento di processi patologici che si riflettono in molti ambiti della medicina. Al microcircolo si abbina spesso problematiche come le gambe gonfie, edematose e dolenti, ma anche ritenzione idrica e cellulite.

La microcircolazione è vitale per la salute di tutto il corpo e rappresenta una parte importante della circolazione sanguigna: è composta da una fitta rete di vasi sottili che si diramano in ogni regione corporea con il compito di apportare nutrizione alle cellule e trasportare le scorie al di fuori delle cellule stesse. Quando qualcosa va storto nello “smaltimento dei rifiuti” vuol dire che il sangue non scorre in modo efficiente e il sistema non svolge le sue funzioni correttamente.

Fattori e sintomi del cattivo funzionamento del microcircolo

“Soffro di cattiva circolazione”: cosa si intende quando sentiamo dire questa frase? Vuol dire che qualcosa, nel viaggio del flusso sanguigno, va storto: infatti, non è in grado di raggiungere correttamente tutte le cellule e i tessuti che si trovano alle estremità, come quelle di mani e piedi. Oltre a non arrivare ossigeno e sostanze nutritive, spesso il sangue trasporta anche sostanze di rifiuto e tossine.

Sebbene si tratti di un processo completamente naturale, in alcuni soggetti può essere accelerato da determinati fattori: cattive abitudini, influenze ambientali non positive e persino uno sregolato stile di vita. Molti altri sono i fattori che possono avere un’influenza negativa sulla microcircolazione, come anche lo stress, l’inquinamento, i rumori, la depressione, l’aggressività, l’insonnia e così via.

Come ci accorgiamo di avere una cattiva circolazione? Ecco alcuni elementi da non sottovalutare:

  • Piedi e gambe gonfie
  • Macchie sulla pelle
  • Debolezza fisica
  • Mani e piedi freddi
  • Rallentamento del metabolismo
  • Caduta dei capelli

 

Come riattivare il microcircolo

Se pensi di avere uno dei sintomi elencati nel paragrafo precedente, è il momento di agire e riattivare il funzionamento del microcircolo.

Ecco alcune azioni pratiche da mettere in atto tutti i giorni:

  • Correzione dello stile di vita
  • Bere tanta acqua
  • Liberarsi dallo stress con meditazione e yoga
  • Sollevare le gambe è un ottimo modo per alleviare la pressione dalle vene e favorire il drenaggio
  • Stretching quotidiano
  • Indossare calze a compressione graduata

 

Hai mai provato i prodotti per il microcircolo di Ti.nyou?

Erbe, tisane ed estratti naturali si inseriscono nella lunga lista di “stratagemmi” per migliorare la microcircolazione e l’andamento del flusso sanguigno. Puoi scegliere tra tanti prodotti Ti.nyou, questi sono i più adatti a questa tipologia di problema:

  • Ti.Solleva
  • Ti.Aiuta Circolazione
  • Gambe leggere – set per il benessere
  • Set per contrastare la cellulite

 

Per scoprire nel dettaglio la lista completa di prodotti targati Ti.nyou visita il sito ufficiale!

 

Ti piace l'articolo?

Share on facebook
Condividi su Facebook
Share on twitter
Condividi su Twitter

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli