Preparare la pelle al sole estivo: consigli ed errori da evitare

Preparare la pelle al sole è un processo fondamentale da fare in anticipo, prima di farsi prendere dal desiderio di tuffarsi in acqua senza pensarci troppo su.

Questo eviterà la comparsa di macchie o eritemi sulla tua pelle o favorirne l’invecchiamento.

In questo articolo troverai consigli pratici per preparare la pelle al sole estivo in modo del tutto naturale, che ti aiuteranno ad ottenere una pelle abbronzata sana e duratura.

Depura la pelle con lo scrub

Vuoi ottenere un’abbronzatura omogenea e duratura?

Per prima cosa è importante pulire la pelle, eliminando le cellule morte e liberando i pori dell’epidermide grazie ad uno scrub, come il nostro Ti.Mia Scrub al sale: otterrai una pelle vellutata in grado di “ospitare” un’abbronzatura forte e duratura.

Lo scrub è un detergente che rimuove le impurità dalla pelle, rendendola più ricettiva ai trattamenti successivi.

Ecco il modo corretto per applicare lo scrub:

  1. applica il modo omogeneo lo scrub sul corpo;
  2. comincia a massaggiarlo delicatamente, con movimenti circolari che vanno dal basso verso l’alto;
  3. elimina lo scrub sciacquando la pelle con acqua calda, quindi asciugala;
  4. infine applica una crema idratante come Ti.Mia Cream.

Esponiti gradualmente al sole

Aspetta a tuffarti in mare! Gioca d’anticipo!

È fondamentale prepararsi all’esposizione solare almeno mezz’ora prima di esporti, specialmente la tua è una carnagione chiara.

Per farlo, inizia con una protezione come una crema solare: garantirà sicurezza alla tua pelle durante le prime esposizioni solari.

Se vuoi sia preparare la pelle all’esposizione solare sia intensificare l’abbronzatura, sappi che esistono devi veri e propri “acceleratori” che, favorendo la produzione di melanina, ti permetteranno di ottenere quel marrone caratteristico in breve tempo.

In ogni caso ricorda che dopo l’esposizione al sole è fondamentale proteggere ed idratare la pelle con un doposole.

Cura l’idratazione della pelle ogni giorno

L’idratazione è importante!

Ricordati di bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, e preoccupati di applicare le creme idratanti se la tua pelle risulta secca quando sei al mare.

Anche se lo abbiamo già detto, l’utilizzo di creme ricche di sostanze emollienti eviterà alle pelli più secche di screpolarsi, perdendone l’abbronzatura: applicare prodotti a base di burro di karitè è ottimo in quanto funge da rigenerante e lenitivo per la pelle.

Fai il pieno di betacarotene e antiossidanti

Anche se gli effetti dell’abbronzatura si vedono all’esterno, è importante curare il corpo dall’interno attraverso l’alimentazione.

Conosci gli effetti benefici del betacarotene?

Si tratta di un pigmento vegetale sensibile alla luce e al calore: oltre al suo potere antiossidante e agli effetti benefici sulla vista, è riconosciuto come stimolatore della sintesi della melanina.

Ciò vuol dire che assumendo alimenti contenenti questo pigmento, stimolerai l’abbronzatura ed eviterai secchezze cutanee.

Alimenti ricchi di betacarotene sono:

  • carote;
  • meloni;
  • pomodori;
  • albicocche;
  • verdure a foglia verde.

Mangia frutta e verdura di stagione

Nuova stagione, nuove abitudini alimentari.

Per preparare la pelle al caldo sole estivo è importante preferire cibi ricchi in acqua, vitamine e sali minerali: frutti dal colore giallo-arancio ti aiuteranno a fare il carico di betacarotene.

Verdure di stagione come peperoni, pomodori e sedano, invece, rallentano l’invecchiamento della pelle, proteggendola.

Evita i profumi al mare

Sapevi che i profumi possono essere irritanti?

I profumi e i deodoranti, infatti, non solo si confonderebbero con gli aromi delle creme solari, ma l’alcool di cui sono composti è fotosensibile: questo vuol dire che potrebbero causare irritazioni e dermatiti fastidiose.

Non usare creme solari scadute

“Vabbé, anche se ha un anno la confezione è nuova. La uso, tanto funziona di sicuro!”

Sbagliato! Utilizzare la crema solare che hai acquistato l’anno prima è rischioso perché la sua azione protettiva è sicuramente diminuita o azzerata.

In particolare, devono prestare attenzione le persone più sensibili ai raggi solari: usando una crema (scaduta) a protezione 50 potrebbero credere che funzioni, ma in realtà non ha più nessuna efficacia.

Ciò si traduce scottature, macchie e altri spiacevoli conseguenze.

Evita i farmaci sensibili all’esposizione solare

Esistono antibiotici, antinfiammatori e contraccettivi orali che possono causare reazioni di fotosensibilizzazione cutanea non piacevoli: in pratica, utilizzandoli, possono provocare la comparsa di macchie scure sul viso e sul corpo.

Un classico esempio di farmaco da evitare è il cortisone.

Assumi gli integratori per un’abbronzatura super

Vuoi dare un boost alla tua abbronzatura?

Puoi farlo attraverso l’uso di integratori alimentari in grado di fornirti un buon apporto di carotene ma anche di antiossidanti e Vitamina A.

Astaxantina

È il caso dell’integratore in capsule Ti.Nutre Rinforza Plus che, grazie alla sua formulazione a base di spirulina, astaxantina e clorella, permette al tuo organismo di ridurre o annullare i problemi che derivano dalla fotosensibilità come:

  • edema ed eritemi;
  • scottature solari;
  • lesioni cutanee;
  • prurito.

Vitamina A

Assumere integratori alimentari a base di vitamina A qualche settimana prima e durante l’esposizione solare ti garantirà un’abbronzatura intensa e duratura.

Noi ti consigliamo Ti.Tonifica, la nostra tisana naturale che favorisce il benessere della pelle contrastando la presenza di macchie sul corpo, stimolandone l’abbronzatura grazie grazie alla Vitamina A (betacarotene) estratta dal melone.

Prepara subito la tua borsa da mare!

Ti piace l'articolo?

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter

Ultimi articoli