Insonnia da caldo: 7 consigli efficaci per riposare meglio

Esiste un modo per contrastare l’insonnia da caldo? La risposta è sì.

Zanzare, rumori, insetti di ogni tipo e nemmeno un filo d’aria. Sebbene si possa pensare che le notti passate in bianco siano causate dall’insopportabile caldo estivo, in realtà esistono molteplici fattori che possono amplificare questo problema.

In questo articolo vogliamo mostrarti sette consigli efficaci per un riposo notturno migliore: sono semplici accortezze che, in realtà, possono fare tutta la differenza notturna.

Prepara carta e penna per prendere appunti, si parte!

Prepara la camera da letto

La prima regola per un riposo migliore è quella di porre attenzione all’orario in cui andare a dormire.

Infatti in estate c’è la tendenza di fare tardi la sera, proprio perché le ore notturne sono più fresche: un buon orario in cui poter andare a dormire è tra le 22.00 e le 23.00.

Questo perchè, con l’abbassamento delle temperature notturne esterne, anche il corpo umano tende ad abbassare la sua temperatura, rallenta così il battito cardiaco e la pressione arteriosa, di conseguenza è importante sfruttare al meglio le ore di buio.

Un altro errore comune è quello di lasciare accesi il ventilatore o il condizionatore durante la notte. Infatti essi inducono un sollievo momentaneo, e spesso sono le principali cause di dolori alle ossa.

Piuttosto che usare questo genere di raffrescamento artificiale, ti consigliamo di lasciare aperte le finestre, possibilmente con zanzariera, così da poter far entrare uno spiraglio di aria fresca durante la notte, arieggiando così la camera.

Resta sempre valido il consiglio di dormire almeno otto ore al giorno per ritrovarsi freschi e riposati la mattina seguente, fondamentale per resistere al caldo del sole.

No ai dispositivi elettronici

Utilizzare computer e smartphone prima di andare a letto è un altro errore comune da evitare.

Le luci blu di questi dispositivi inibiscono la melatonina, ovvero l’ormone responsabile della regolazione del sonno: in sostanza, computer, smartphone e social network agiscono come stimolanti dell’attenzione, e per addormentarsi questo è non è propriamente l’ideale.

Piuttosto posiziona luci basse e avvolgenti. Leggere un libro è la soluzione migliore per passare gli ultimi minuti antecedenti al sonno. Utilizza una classica sveglia al posto dello smartphone, che dovrebbe rimanere lontano dal luogo di riposo.

Donna legge un libro sul letto per contrastare l'insonnia da caldo
Leggere un buon libro prima di dormire aiuta a conciliare il sonno.

Rilassati con stretching e meditazione

Abbiamo visto come sia difficile riposare a letto se siamo eccitati, perciò ritrovare tranquillità e rilassatezza è fondamentale.

Dieci minuti di stretching o di yoga sono ottimi per sgombrare la mente dai pensieri negativi, e ritrovare la calma e la serenità necessaria per dormire bene e in totale relax.

In questo caso, usare un diffusore di oli essenziali profumati può essere un valido alleato per ritrovare il benessere mentale utile al fine di prepararsi al sonno.

Scegli cibi leggeri e bevande dissetanti

Dormire con il peso sullo stomaco è sconsigliato.

Il cibo incide sulla temperatura corporea e di conseguenza sulla digestione, che può essere complicata quando durante la cena decidiamo di mangiare pietanze elaborate e pesanti come cibi speziati e fritti.

Una cena leggera è in grado di favorire il sonno, magari accompagnata da una buona tisana alla valeriana o alla melissa, e un bel bicchiere di acqua fresca prima di dormire.

Evita cibi e bevande eccitanti

Se da un lato dobbiamo mangiare leggero, dall’altro è importante evitare bevande e cibi che fungono da eccitanti.

Parliamo di bevande alcoliche, caffeina, teina e dolci, in grado di stimolare ed interferire con la circolazione ed il metabolismo durante il sonno.

Usa lenzuoli e pigiama in tessuto naturale

Con il caldo notturno capita spesso di sudare, perciò ti consigliamo di utilizzare lenzuoli realizzati in tessuti naturali come cotone, seta e lino per assaporare le sensazione di freschezza e comodità.

Lo stesso discorso vale per i cuscini, per i quali ti consigliamo:

  • quelli in memory foam se cambi continuamente posizione;
  • indeformabili se dormi a pancia in giù;
  • a cilindro se dormi a pancia in su.

Il giusto cuscino ti aiuterà ad evitare dolori alla cervicale, torcicollo e contratture.

Integra la melatonina

Abbiamo anticipato poco fa come la melatonina sia definita “l’ormone del sonno”, in quanto regolarizza le ore di riposo di una persona.

Se riscontrate molta difficoltà ad addormentarvi, un rimedio naturale contro l’insonnia da caldo è quello di assumere alimenti contenenti la melatonina.

Si trova principalmente in alimenti di origine vegetale come ananas, arance, asparagi, banane, cacao, cavoli, ciliegie, cipolle, mais, mandorle, mele, noci, pomodori, ravanelli e zenzero.

E se ciò non dovesse bastare per aiutarti a conciliare il sonno, puoi assumere Ti.Aiuta Ansiosed e Ti.Calma, integratori alimentari che ti aiutano a dire stop all’insonnia da caldo.

Ti.Aiuta Ansiosed

Ti.Aiuta Ansiosed è un pratico integratore naturale in gocce a base di melissa.

Va diluito in un bicchiere d’acqua: piccolo e tascabile, ti fa compagnia ovunque aiutandoti ad abbassare la tachicardia in modo naturale, combattere la depressione e l’insonnia, anche quella da caldo, e i sintomi che ne conseguono.

Ti.Calma

Ti.Calma è la tisana concentrata preparata con i fiori d’Arancio, utili per il rilassamento e il benessere mentale. Ti aiuta a riposare meglio, alleviando lo stress e diminuendo la fame nervosa.

Dormi meglio e di più con Ti.nyou!

Ti piace l'articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter

Ultimi articoli

Ottieni la borsa mare in omaggio

Con l’acquisto di tre creme solari.